Note Biobibliografiche

Lidia Sella, giornalista, scrittrice e poetessa (www.lidiasella.it), nata a Milano, dove vive e lavora. Ha collaborato con alcuni quotidiani (L’Indipendente, Il Giornale, Libero, Rinascita, Affaritaliani.it) e diverse riviste (L’Europeo, Gente, Gioia, Lo Specchio, Il Corriere Medico, Spazio Casa, Donna Mamma, Grand Hotel, Viver Sani & Belli, etc.). Ha curato due libri per il gruppo Rizzoli: “Amore come” (Sonzogno, 1999, 25.000 copie) e “La Roulette dell’Amore” (Bur, 2000, 43.000 copie). Ha pubblicato con “La Vita Felice” due sillogi poetiche, con postfazione di Armando Torno, entrambe alla settima edizione: “La figlia di Ar – Appunti interiori” (2011), che si è aggiudicata il primo premio al Concorso Associazione La Città di Murex-Laboratorio Arte e Scrittura di Firenze ed è arrivata finalista al Premio Internazionale di letteratura città di Como 2015; ed “Eros, il dio lontano – Visioni sull’Amore in Occidente”, edito nel 2012. Nel 2015, quest’ultima raccolta ha vinto una medaglia d’oro nella sezione di poesia edita, al Premio Internazionale di Poesia per la Pace Universale “Frate Ilaro del Corvo” a Bocca di Magra. Sempre nel 2015 ha poi ottenuto il terzo premio per la poesia edita al “Concorso di Letteratura a carattere internazionale Città di Pontremoli” e una menzione d’onore per la poesia edita al “Premio Letterario Internazionale Europa” di Lugano. Lidia Sella è risultata terza classificata nella sezione poesia inedita al “Premio Letterario Il Carro delle Muse” di Bolzano, sia nel 2014 che nel 2015. Inoltre le è stata assegnata nel 2015 una menzione d’onore nella sezione poesia inedita alla III edizione del “Concorso Nazionale di Poesia e Narrativa Va’ pensiero” di Soragna.