Fabio Bianchi “Libertà” 8 ottobre 2020

Realtà sempre più importante non solo nazionale, il Piccolo mu­seo della poesia a11estisce eventi di rango. Come la presentazione di “Pensieri superstiti” (Puntoacapo editrice), ultimo libro della poe­tessa Lidia Sella, anche aforista e scrittrice nonché giornalista. L’ap­puntamento è per domani, ore 18, nell’ex chiesa di San Cristoforo, via Genocchi angolo via Gregorio X. Moderatore sarà Massimo Silvot­ti, direttore del Piccolo museo. Par­teciperà Roberto Silvotti dell’Os­servatorio astrofisico di Torino che dipende dall’I.N.A.F. – Istituto na­zionale di fisica.
Questi “Pensieri superstiti’; raccol­ta di aforismi intensi e appassio­nanti, si sono aggiudicati due si­gnificativi riconoscimenti: il Pre­mio Leonardo 500 al Festival Rive Gauche (Firenze 2019) e il Premio Città di Pontremoli. Speciale Aforismi 2020.
Sella ha sempre considerato gli aforismi strumento culturale per­ché anelano alla conoscenza so­prattutto interiore. Man on scorda la comunicazione: questo zibal­done punta infatti a trasmettere sensazioni “in fieri”. Scrive Gino Ruozzi nella prefazione: “i suoi afo­rismi sono fotogrammi della sua interiorità. Ne riflettono la natura complessa, il coraggio e la curio­sità intellettuale. Un’estenuante ri­cerca del termine più appropria­to conduce a una scrittura limpi­da ed evocativa. Pongono interro­gativi, reclamano risposte, sugge­riscono insolite prospettive. Men­tre sondano le emozioni… aprono a inesplorati spazi di coscienza”. Durante l’incontro a Gianpiero Ne riverrà attribuita la carica onorifica di presidente emerito del museo.